Trattamenti Antiparassitari

Con l'arrivo della primavera torna il problema dei parassiti, anche se oramai i cambiamenti climatici rendono questo problema una costante con la quale fare i conti tutto l'anno.

PULCI

La pulce è un insetto di 1-4 mm capace di spiccare lunghi salti grazie a un paio di zampe posteriori estremamente forti. Si nutre del sangue di cani, gatti e altri mammiferi e può infestare anche la casa.

Diffusione

La pulce è presente in tutta Italia e resiste a lungo anche in assenza di animali da pungere.

Quando e come si prende

Le pulci possono attaccare tutto l'anno il cane , che si infesta in due modi: per contatto con un animale infestato oppure direttamente frequentando un ambiente infestato (case, cucce, canili).

Pulci nell'ambiente domestico

Il ciclo di vita della pulce dura 2-3 settimane e non s'interrompe neanche in inverno perchè gli ambienti domestici riscaldati sono per lei un habitat ideale. Le pulci adulte vivono e si accoppiano sull'animale senz amai abbandonarlo e depongono le uova prevalentemente di notte. Se il cane vive in casa le uova cadono a terra, si schiudono e liberano le larve nell'ambiente circostante. Dalle larve si formano nuove pulci che saltano sul cane infestandolo ulteriormente.

I problemi causati dalle punture di pulce

Oltre a recare fastidio all'animale, le punture di pulce possono causare:
  • infiammazioni e forte prurito che può portare il cane a mordicchiarsi, leccarsi e grattarsi insistentemente fino a provocarsi lesioni cutanee, erosioni, perdita del pelo.
  • dermatite allergica da pulce (DAP): alcuni cani sono allergici alla saliva delle pulci, in questi casi sono sufficineti anche pochissime punture per scatenare una reazione allergica con forte prurito, eritema e perdita di pelo.
  • trasmissione di verminosi intestinali come la tenia, e batteri
  • debilitazione, dimagrimento e nei casi più gravi anemia

Le aree interessate sono normalmente la base della coda, la faccia laterale e posteriore delle cosce e la regione inguinale. Nei casi cronici può essere coinvolta tutta la regione dorso-lombare.

Se il cane si gratta di continuo, se scuote molto le orecchie, se ha la pelle arrossata, è fondamentale un'accurata ispezione del pelo: trovare dei piccolissimi puntini neri o delle minuscole escrescenze tondeggianti dello stesso colore della pelle, è il segnale della presenza di pulci.

Un metodo efficace per rilevare la presenza o meno di pulci è quello di bagnare un pezzo di carta assorbente e passarlo contropelo sul pelo del cane, soprattutto a livello dell'attaccatura della coda. Dopo di che si poggia la carta su un ripiano e si aspetta per un po'. Se compaiono delle piccole macchie rosse, è segno inequivocabile della presenza di pulci. Queste macchie infatti sarebbero il sangue presente negli escrementi. Le larve non sono capaci ancora di pungere e dunque di nutrirsi, così le pulci adulte depositano negli escrementi circa l'80% del sangue di cui si sono cibate.



ZECCHE

Le zecche sono parassiti che si nutrono di grandi quantità di sangue. Sono lunghe da 1 a 3 mm, ma dopo il pasto possono raggiungere il centimetro.

Diffusione

La zecca infesta sia i grandi spazi aperti sia i parchi e giardini di città. La sua ampia distribuzione è dovuta alla grande capacità di adattarsi a climi e ambienti diversi.

Quando e come si prende

Le zecche sono presenti soprattutto in primavera e in estate, ma proseguono la loro attività anche in autunno e alla fine dell'inverno. Quando un cane si trova in un ambiente infestato, la zecca si aggancia al pelo e cerca il posto adatto per attaccarsi e succhiare il sangue.

La zecca può rimanere attaccata ad alimentarsi anche per 10-15 giorni, dopodichè si lascia cadere sul terreno e depone le uova. Dalle uova nascono le larve cge si nutrono di sangue proprio come le zecche adulte.

I problemi causati dalle punture di zecca

L'apparato boccale della zecca è una vera e propria arma che il parassita usa per trafiggere la pelle dell'animale e ancorarsi saldamente a lui, in modo da poter assumere indisturbata grandi quantità di sangue. Le zecche possono ospitare diversi germi e, attraverso la puntura, possono trasmetterli al cane, causandogli numerosi problemi e malattie:
  • infiammazioni e reazioni locali (granulomi)
  • notevole sottrazione di sangue che nelle infestazioni più gravi può causare anemia
  • trasmissione di pericolose malattie come:
- Ehrlichiosi (febbre, anemia, dolori articolari)
- Piroplasmosi o Babesiosi (causa anemia emolitica che si manifesta con pallore delle mucose,      ipertermia marcata, urine color coca-cola, feci catramose)
- Anaplasmosi
- Borelliosi o Malattia di Lyme (febbre, dolori articolari)
- Rickettsiosi o febbre bottonosa


E' importante controllare il muso, le ascelle, dietro le orecchie e tra le dita dei piedi. Staccare una zecca che si è attaccata è molto delicato in quanto la testa potrebbe staccarsi restando nella cute e provocare infezione. Se la si estrae con le mani, è bene prenderla più vicino possibile alla cute del cane ed estrarla con movimento rotatorio antiorario. Meglio usare delle pinzette e magari prima soffocare il parassita con un batuffolo imbevuto di olio o di alcol.



ZANZARE E PAPPATACI

Le zanzare sono note a chiunque, ma non tutti sanno che i pappataci o flebotomi, insetti di 2-3 mm simili a moscerini, sono dei veri e propri parassiti perchè le femmine succhiano il sangue.

Diffusione

Le zanzare sono diffuse ovunque. I pappataci sono particolarmente diffusi al Centro e al Sud anche se da diversi anni hanno colonizzato anche molte aree del Nord.

Quando e come pungono

Sono particolarmente attivi da aprile a ottobre e nelle ore serali e notturne, mentre nelle ore calde riposano nascosti. Fa eccezione la zanzara tigre, che attacca giorno e notte.

I problemi causati dalle punture di zanzara

Nei cani le punture di zanzare possono causare prurito, ponfi e reazioni allergiche. Ma ben più grave, possono trasmettere la Filariosi cardiopolmonare, causata da un parassita interno che si insedia nel cuore e nell'arteria polmonare. Le larve di questo parassita vengono trasmesse da un cane malato ad uno sano attraverso la puntura di una zanzara.

Esiste un test che permette di evidenziare all'interno dell'organismo la presenza del parassita. Sarebbe bene effettuare il test ogni due anni massimo.

Sintomi

La sintomatologia può comparire purtropppo a distanza di anni dall'infestazione. Inizialmente può esordire con affaticamento, vomito, anemia e poi proseguire con tosse e dimagrimento.

Terapia

Nel caso in cui si accertasse l'effettiva presenza della Filaria ed in base ai sintomi clinici, si effettuerà la terapia macrofilaricida (cioè del verme adulto) con le opportune precauzioni del caso tese a prevenire problemi trombo-embolici divuti alla disgregazione in circolo del parassita morto. Poi si passerà al trattamento microfilaricida (cioè delle larve) in modo da evitare che l'animale sia infestante nei confronti di altri per il passaggio della zanzara da cane malato a cane sano.
In casi estremi si può ricorrere a un delicatissimo intervento chirurgico mirato a rimuovere i parassiti dal cuore del cane malato.

Prevenzione

Va effettuata per tutto il periodo dell'attività delle zanzare. I farmaci hanno un'azione retroattiva di un mese, cioè in grado di distruggere tutte le eventuali larve che le zanzare possono aver introdotto nel soggetto il mese precedente.

I problemi causat dalle punture di pappatacio

I pappataci invece, trasmettono la Leishmaniosi. E' una grave malattia che può colpire il cane e talvolta anche l'uomo. Qui trovate una mappa con le zone endemiche.
Per veicolare la Leishmaniosi è necessario il pappatacio che attraverso la puntura può trasmettere il microorganismo responsabile dell'infezione. E' anch'essa una malattia grave, soprattutto se non diagnosticata precocemente.

Sintomi

La malattia può rimanere inapparente per molto tempo e i primi sintomi sono molto generici: appetito scarso, pallore delle mucose, dimagrimento e stanchezza. In seguito al coinvolgimento di vari organi interni, compaiono alterazioni della pelle (forfora e perdita di pelo), ingrossamento dei linfonodi e problemi renali. Inoltre piccole ulcere possono formarsi sulla mucosa nasale e orale.
Bisogna prestare attenzione ad eventuali perdite di pelo soprattutto sulla testa, intorno agli occhi o sugli arti a livello delle prominenze ossee. Altra lesione caratteristica è la crescita abnorme delle unghie.
La Leishmaniosi ha andamento generalmente cronico e nei casi più gravi può portare alla morte del cane.

Terapia

La terapia è complessa e i farmaci disponibili possono rallenarre il decorso e alleviare i sintomi ma spesso non sono in grado di eliminare definitivamente l'infezione.

Prevenzione

Per ridurre la possibilità di contrarre la Leishmaniosi, è necessario usare un antiparassitario che abbia effetto repellente contro i pappataci e una riconosciuta attività nel ridurre il rischio di trasmissione.
Anche in Italia dal 2012 è disponibile un vaccino da effettuarsi dopo acer eseguito il Test.



PRODOTTI E TRATTAMENTI

SPOT-ON

Come funzionano

Le gocce contenute nelle fialette, o pipette, vengono appplicate dietro al collo, tra le scapole e sulla schiena direttamente sulla pelle. Si diffondono nello strato lipidico superficiale della pelle e vengono lentamente eliminati con il fisiologico ricambio delle cellule cutanee.

Efficacia

I parassiti vengono uccisi entrando in contatto con la pelle dell'animale. Alcuni hanno azione ampia su molti parassiti e insetti e hanno anche attività repellente (anti-feeding) cioè respingono ed eliminano i parassiti prima che possano pungere. Alcuni hanno anche funzione di eliminazione delle larve presenti nell'ambiente in cui vive l'animale (cucce, tappeti).

Prodotto Parassiti Azione larvicida nell' ambiente Specie di destinazione
Exspot Pulci, Pidocchi, Zecche, Zanzare, Pappataci No Cani
Advantix Pulci, Pidocchi, Zecche, Zanzare, Pappataci, Mosche cavalline Si Cani
Effitix Pulci, Zecche, Zanzare, Pappataci No Cani
Effipro Duo Pulci, Zecche Si Cani e Gatti
Frontline Combo Pulci, Zecche, Pidocchi Si Cani e Gatti
Frontline Tri-Act Pulci, Zecche, Pidocchi, Pappataci, Zanzare, Mosche cavalline Si Cani



COLLARI

Come funzionano

I principi attivi si distribuiscono su tutto il corpo del cane nello strato lipidico della pelle.

Efficacia

I parassiti vengono eliminati dopo essere venuti a contatto con la pelle dell'animale. Qualche collare ha anche azione repellente e protegge dalle punture. Si distinguono per praticità e lunga durata.

Prodotto Parassiti Azione larvicida nell'ambiente Specie di destinazione
Scalibor Pulci, Zecche, Zanzare, Pappataci No Cani
Seresto Pulci, Zecche, Pappataci Si Cani e Gatti
Beaphar Pulci, Zecche, Pidocchi No Cani
Prevendog Zecche, Pappataci, Zanzare No Cani



COMPRESSE

Come funzionano

Vengono sommistrati per via orale e vengono assorbiti nel sangue distribuendosi in tutti gli organi.

Efficacia

Uccidono i parassiti solo dopo che questi hanno punto il cane entrando così in contatto con il principio attivo. Liberano il cane dai parassiti presenti sul suo corpo ma non lo proteggono dalle punture.

Prodotto Azione
Cardotek Prevenzione Filariosi Cardiopolmonare
Cardotek Plus
Prevenzione Filariosi Cardiopolmonare 
Azione sverminante per Ascaridi e Anchilostomi
Nexgard Spectra Pulci, Zecche,
Azione sverminante per Ascaridi, Anchilostomi e Tricocefali



SPRAY

Come funzionano

Si spruzzano sul cane e arrivano direttamente sul pelo e sulla cute.

Efficacia

Agiscono sui parassiti per contatto e hanno anche effetto repellente come gli spot-on e i collari.




PER UNA PROTEZIONE NATURALE

Neem

Esistono collari, pipette e spray all'Olio di Neem, la casa produttrice Orme Naturali ha una linea completa.

Il Collare è prodotto anche dalla Beaphar.

In Internet è possibile acquistare delle capsule di foglie di Neem.


Aglio

Knoblauch un prodotto della Canina sia in polvere che in tavolette, protegge da zecche, pulci, zanzare, mosche, acari e parassiti in genere.

Leedum Palustre

Granuli omeopatici contro le zanzare

Sapone nero all'olio d'oliva Marius Fabre, deterge, fa brillare il pelo e aiuta a prevenire le allergie della pelle. E' indicato anche per la manutenzione di cucce, tappeti, canili e possiede propietà antiparassitarie.




PROTEZIONE DELLA CASA

Ci sono dei prodotti spray come il Neo Foractil (contro acari, pulci, pidocchi) e il Solfac Plus (contro pulci e larve).




Aggiungi il tuo commento
Contatto Assisi (Perugia), Umbria Cell. +39 338.339 34 17 Marina D'Errico

© Gentlestep Labrador 2011-2021, Impressum

powered by GTWeb
Questo sito utilizza i cookie. Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori info: Dati di navigazione