L'Intelligenza dei Retriever

Secondo Stanley Coren (docente di psicologia cognitiva presso la British Columbia University e
addestratore cinofilo), esistono tre dimensioni dell’intelligenza manifesta (misurabile) del cane:

Intelligenza Adattiva: le conoscenze, competenze, capacità generali che un cane acquisisce nel corso della sua vita. Essa è l’insieme di due componenti:

La capacità di apprendimento e la capacità di risolvere problemi.

Intelligenza Istintiva: comprende tutte le capacità e i comportamenti che fanno parte della programmazione genetica.

Intelligenza Ubbiditiva: indica la sua addestrabilità cioè in quanto tempo e con quale difficoltà il soggetto o la razza è in grado di imparare compiti al di fuori della sua programmazione genetica

Ad un certo punto della sua ricerca, Coren inviò un questionario a tutti i giudici delle gare di
obbedienza del Kennel Club americano e canadese. Risposero al questionario 208 giudici e in base a queste risposte fu redatta una classifica.

Come leggere la classifica:

Da 1 a 10 sono i cani più intelligenti in termini ubbiditivi e lavorativi:
  • Comprendono i nuovi comandi in meno di 5 tentativi
  • Ubbidiscono al primo comando del conduttore il 95 % delle volte o più
  • Rispondono ai comandi dopo pochi secondi anche quando sono a distanza

Troviamo al 4° posto il Golden Retriever e al 7° il Labrador Retriever.

Da 11 a 26 sono eccellenti cani da lavoro:
  • Comprendono i nuovi comandi tra i 5 e i 15 tentativi
  • Ubbidiscono al primo comando del conduttore l’85% delle volte o più (con un leggero ritardo per i comandi più complessi, anche se poi migliorano con l’esercizio)
  • Rispondono ai comandi a distanza un po’ più lentamente di quelli del primo gruppo

Troviamo al 18° posto il Flat Coated Retriever.

Da 27 a 39 sono cani da lavoro sopra la media:
  • Cominciano a dimostare una comprensione preliminare di nuovi compiti in 15 tentativi ma necessitano mediamente di 25 tentativi per una prestazione soddisfacente
  • Ubbidiscono al primo comando del conduttore il 70% delle volte o più (però prestazione e affidabilità dipendono dalla quantità di esercizio e di ripetizioni durante l’addestramento)
  • Rispondono ai comandi a distanza con molta difficoltà e se la distanza è molta possono anche non rispondere

Troviamo al 27° posto il Chesapeake Bay Retriever.

Da 40 a 54 sono cani medi in termini di intelligenza lavorativa e ubbiditiva:
  • Cominciano a dimostare una rudimentale comprensione di nuovi compiti dopo 15-20 ripetizioni ma per una buona prestazione occorrono tra i 25 e i 40 tentativi
  • Ubbidiscono al primo comando del conduttore più del 50% delle volte
  • Quanto ai comandi a distanza, lavorano meglio se il conduttore è molto vicino. Viceversa, se c’è molta distanza tra loro e il conduttore rimangono imperturbabili.

Troviamo al 41° posto il Curly Coated Retriever.

Stranamente non ritroviamo il Nova Scotia Duck Tolling Retriever, ma sappiamo che Coren ne possedeva uno di nome Dancer, sicuramente l’avrà ritenuto un cane molto intelligente!!!
Aggiungi il tuo commento
Contatto Assisi (Perugia), Umbria Cell. +39 338.339 34 17 Marina D'Errico

© Gentlestep Labrador 2011-2021, Impressum

powered by GTWeb
Questo sito utilizza i cookie. Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori info: Dati di navigazione